Biografia

Vera Senkovskaja, Soprano

         La cantante è nata in Russia, nella città siberiana di Irkutsk, ricca di tradizioni musicali classici. Il cuore della sua città - la Filarmonica, il palco di cui ha invitato i migliori esecutori russi e internazionali. All'età di sette anni, Vera Senkovskaja comincia a frequentare il dipartimento corale della scuola di musica per bambini. La maestra Lada Bikbova ha subito notato le sue abilità artistiche ed interesse nei migliori risultati. Quando Vera aveva quattordici anni, si rese conto che il suo desiderio di diventare solista trova comprensione in Irkutsk dai maestri di voce, e cominciò a studiare dall’Artista Onorato della Russia Nikolai Proshin.

            Il suo primo premio la giovane cantante Vera Senkovskaja ha ricevuto a casa - nella città di Irkutsk nel 2004, partecipando alla competizione tradizionale vocale. Il primo riconoscimento è stato un trampolino di lancio per continuare la sua formazione musicale. La capitale, l'ambiente competitivo - ecco cosa potrebbe sviluppare la sua professionalità ...

            Nel 2010, Vera Senkovskaja completa con successo gli studi in due specializzazioni: direzione di coro e canto  lirico. Laureata al Istituto Musicale Statale di Mosca di A.G. Schnittke, completa un corso sulla classe vocale di Anna Litovkina e Daria Turova, la direzione - la classe di Lyudmila Prostova. Il Diploma di istruzione ha completato il numero di diplomi di vincitore, ricevuti durante il periodo degli studi. Nel 2008, Vera Senkovskaja diventa la vincitrice del festival «Весенние надежды» (speranze primaverili) nella nomina «Pianoforte"; riceve il terzo premio al concorso di  direttori dedicato all'anniversario di Rimsky-Korsakov. E nel 2009, Vera vince il Concorso Vocale M. Balakirev. Più tardi, partecipando al concorso internazionale di  romanza russa, riceve il titolo di "Miss" Romansiada "- 2009", frequenta il  master di Fiorenza Cossotto a Forio, Italia.

            Continuando a migliorare  le sue capacità vocali, Vera Senkovskaja, interessata alla opera francese, nel 2011 entra al Conservatorio di Darius Milhaud a Aix-en-Provence. La classe del maestro Tibere Raffalli e Alexandra Delannoy porta la cantante a esibire in una tradizione europea. Vera attira l’attenzione di grandi fan di opera, la famiglia Escudie. La famiglia come mecenate promuove Vera Senkovskaja. Partecipa ai  master  di Daniel Ottovaere (Parigi, 2013), Ulrich Schütz, Monique Zanetti (Aix-en-Provence, 2011-2013).

            Aumentando e arricchendo il repertorio, il cantante nota le nuove qualità del suo talento. Nel 2013, decide di continuare gli studi in Germania, presso l'Accademia di Musica di Louis Spohr, a Kassel, ed è impegnata in una classe vocale di Janusz Niziolek, e poi Ruth Altrock. Nel 2015 Vera passa dalle parti soprano al repertorio mezzosoprano; partecipa in  master di Maren Engelhardt e Stefan Zenkl (Kassel, Germania), Damon Nestor Ploumis (Weimar, Germania, 2016).

            Nel mese di agosto 2016, condotta da Olaf Storbeck, Vera debutta nel ruolo della terza Signora (opera "Il flauto magico»), regia di Lyric Opera Studio Weimar e interpreta il ruolo di Maddalena (l'opera "Rigoletto") sul palco di Sommertheater Tiefurt-Weimar.

            Oggi Vera Senkovskaja nella sua ascesa al riconoscimento conduce l’attività concertistica - a casa in Russia, in Francia e in Germania. La sua voce ha suonato nella  Casa dei romanzi nella Sala delle Colonne a Mosca, nella filarmonica regionale di Irkutsk, Chateau de la Gombert a Marsiglia, Chateau de Risebois, nella Karlerlöserkirche (Chiesa di S.Carlo) a Kassel ...

            Nel repertorio di Vera Senkovskaja ci sono opere di Vivaldi, Haendel, Mozart, Tchaikovsky, Rachmaninov, Schumann, Wolf, Fauré, Poulenc, Britten e dei nostri contemporanei, la fama di cui sta crescendo insieme alla popolarità di Vera.